Azioni mirate al ripristino e alla conservazione degli habitat dunali e retrodunali in Molise

Biodiversità della costa molisana: anche le Tartarughe marine!

Un progetto europeo segue con il GPS alcuni esemplari di Caretta caretta.


12 Maggio 2014 | di Redazione Lifemaestrale

Il progetto PRO.ACT.NATURA2000 (progetto per la gestione congiunta dei siti marini di interesse comunitario ( NATURA 2000 ), è finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale Europea Grecia Italia 2007-2013. La partnerhip del progetto si impegna a rispondere a un problema transfrontaliero innescato dalla mancanza di una gestione efficace delle aree marine protette e dei SIC marini, che no favorisce la conservazione della biodiversità.
Fra le azioni è stato realizzato un web-gis per seguire i movimenti delle tartarughe Caretta monitorati con trasmettitori satellitari. I dati cartografici sono utili per migliorare le conoscenze sulla dinamica della popolazione, identificando nidificazione e aree di alimentazione, al fine di adottare misure specifiche di conservazione, relativa alla presenza della specie.
link
I primi risultati mostrano come alcuni degli esemplari monitorati si spostano frequentemente lungo la costa molisana e precisamente nel Comune di Campomarino.



CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Life Maestrale Logo

2012 - Tutti i diritti riservati
Centro Studi Naturalistici
info@centrostudinatura.it

Fotografie: M. Caldarella,
L. Lucchese, W. Caterina,
S. Fusco, M. Ferreira

Design: sinkronia studio

Cookie Policy