Azioni mirate al ripristino e alla conservazione degli habitat dunali e retrodunali in Molise

IL LIFE MAESTRALE INCONTRA I DETENUTI DELLA CASA CIRCONDARIALE DI LARINO

(anche in carcere si deve pensare all'Ambiente)


10 Marzo 2017 | di Redazione Lifemaestrale

IL LIFE MAESTRALE INCONTRA I DETENUTI DELLA CASA CIRCONDARIALE DI LARINO


Il principale elemento di innovazione e sperimentazione del progetto Life Maestrale è nella ''particolarità dell'utenza'' a cui vengono rivolte attività educative: i detenuti.
Far entrare l'educazione ambientale negli istituti di detenzione significa quindi arricchire il percorso rieducativo dei detenuti con i principi della sostenibilità, affinchè al loro ritorno in società siano consapevoli dei corretti comportamenti ambientali che sono richiesti a tutti i cittadini.
L'incontro ha rappresentato un'occasione per incontrare l'universo del sistema giudiziario e carcerario su cui non si ha spesso occasione di riflettere e per prepararsi adeguatamente a confrontarsi con le persone detenute.
L'esperienza di entrare in un istituto di detenzione non è facile per nessuno, forse tanto meno per i volontari di ABM abituati a lavorare normalmente con bambini ed in ben altre tipologie di aree ''protette''.
La conoscenza diretta fatta dai volontari coinvolti, ha superato certamente le aspettative, sia per la soddisfazione che i detenuti hanno saputo dare ai propri 'insegnanti' in termini di attenzione ed interesse, sia per la consapevolezza di aver offerto un contributo formativo a persone che, per lo più, prima non ne avevano mai avuto la possibilità.
Le lezioni di scienze sono state realizzate nell'ambito delle classi che frequentano la scuola, aprendo la possibilità di frequenza anche ad altri detenuti su base volontaria; la partecipazione è stata cospicua tanto che la struttura didattica della Casa Circondariale, in occasione della lezione, era quasi al limite della capienza.
Per il Life Maestrale e ABM portare l'educazione ambientale all'interno della Casa Circondariale è stata l'occasione di coniugare alla consueta attività a carattere ambientale un alto valore sociale, corrispondendo al più ampio concetto di sostenibilità e ponendosi come soggetto capace di fornire occasioni di formazione civica e servizi utili alla comunità locale.
''Non è la prima volta che ABM si avvale della collaborazione della Casa Circondariale di Larino - commenta Luigi Lucchese - e, ogni volta, abbiamo avuto modo di rilevare la grande disponibilità della direzione e degli agenti e la concretezza dell'aiuto reso a supporto delle nostre iniziative'.
L'incontro si è concluso con l'apposizione di batbox nell'ambito del progetto 'un pipistrello per amico in tour'. L'incontro si è svolto ieri 09 marzo 2017.

Campomarino 10/03/17
Con richiesta di diffusione, si porgono distinti saluti
UFFICIO STAMPA
Life Maestrale
DLE



CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Life Maestrale Logo

2012 - Tutti i diritti riservati
Centro Studi Naturalistici
info@centrostudinatura.it

Fotografie: M. Caldarella,
L. Lucchese, W. Caterina,
S. Fusco, M. Ferreira

Design: sinkronia studio

Cookie Policy